Sport Bonus prorogato per tutto il 2020

Sport Bonus prorogato per tutto il 2020

Confermata la proroga a tutto il 2020 per il credito d’imposta e ridistribuite le risorse con il Piano operativo sport e periferie

Prorogato fino al 31 dicembre il credito d’imposta in materia di sport e impianti sportivi, pari al 65% dei finanziamenti e con il limite del 20% del reddito imponibile e in caso di titolare di reddito d’impresa lo sgravio sarĂ  non superiore al 10 per mille del ricavo annuo.

La bozza della Legge di Bilancio 2020 conferma dunque che la disciplina del credito d’imposta sarĂ  dunque applicata anche per tutto il 2020, e che secondo la delibera 45/2019 verranno ridistribuite le risorse per il Piano operativo sport e periferie, che per il 2020 vede a disposizione 40milioni di euro a fronte dei 25 previsti.

Nella bozza della Legge di Bilancio 2020 si conferma infatti che «La disciplina del credito d’imposta per le erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche […] si applicherĂ  anche per l’anno 2020».

Resta invariato anche il limite del 20% del reddito imponibile in caso di persone fisiche ed enti non commerciali, così come per i titolari d’impresa lo sgravio resta entro il 10 per mille del ricavo annuo.

Secondo la delibera 45/2019 , inoltre, verranno ridistribuite le risorse per il Piano operativo sport e periferie, «finalizzato a dare unitĂ  programmatica e finanziaria all’insieme degli interventi aggiuntivi a finanziamento nazionale rivolti al riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese».

Nel dettaglio, il Piano operativo prevede la seguente suddivisione dei finanziamenti anno per anno:

anno 2019: milioni di euro 45,00 (invariato);

anno 2020: milioni di euro 40,00 (in luogo di 25,00);

anno 2021: milioni di euro 60,00 (in luogo di 25,00);

anno 2022: milioni di euro 60,00 (in luogo di 25,00);

anno 2023: milioni di euro 25,00 (invariato);

anno 2024: milioni di euro 10,00 (in luogo di 20,00); anno 2025: milioni di euro 10,00 (in luogo di 85,00);